La storia del delitto d'onore

Deeksha
nato: 1995
Colpo: 16 agosto 2019
Posizione: Saraitarin, U.P.
Origine: India
Bambini: nessuno
Perpetratori: forse suo padre, fratello e zio
Deeksha ha studiato all'università. Era innamorata di una delle sue compagne di classe che viveva nello stesso posto in cui viveva lei. Volevano sposarsi a vicenda. Appartenevano alla stessa casta e alla stessa religione, quindi non c'è stato alcun problema.

Entrambi hanno parlato con i loro genitori dei piani di matrimonio. I genitori del ragazzo erano d'accordo, ma i genitori della ragazza non lo volevano. Erano totalmente contro il loro amore. La ragazza spesso cercava di farli capire, ma non erano d'accordo e le dicevano di non avere contatti con il ragazzo, ma la ragazza aveva ancora contatti con lui. Quando i genitori di Deeksha e altri membri della famiglia l'hanno scoperto nel febbraio 2019, hanno rinchiuso Deeksha nella loro casa. L'hanno costretta ad abbandonare i suoi studi e progetti di ricerca e non le è stato permesso di contattare gli altri in alcun modo.

Deeksha non ha accettato di lasciare quel ragazzo. Poi i membri della famiglia hanno deciso di ucciderla. Avevano il permesso per una pistola. Il 16 agosto la ragazza è stata colpita due volte.

Quando i vicini arrivarono al suono degli spari, Deeksha giaceva morto per terra. Ai vicini è stato detto che la ragazza si è suicidata, ma come si può suicidarsi sparando due volte? Poi hanno chiesto ai loro vicini di aiutarli e proteggerli dalla polizia e dai media.

I vicini hanno ascoltato. Nessuno ha chiamato la polizia. Invece, sono andati alla sua cremazione, due ore dopo il suo omicidio. Non avevano legna secca per la cremazione, così hanno usato benzina e i resti incombusti sono stati gettati in un fiume per distruggere tutte le prove.

Ora giocano la carta della simpatia. A causa dell'attenzione dei social media, la polizia è entrata in qualche modo in contatto con la famiglia, ma era già troppo tardi. I membri della famiglia hanno reagito come se non fosse successo niente di grave, la ragazza soffriva di diarrea e lei è morta per questo. Si tratta quindi di una morte naturale e quindi non viene avviato alcun procedimento penale. Avevano raccolto ogni tipo di documenti falsi sulla sua malattia.

Siamo felici con gli indizi! Per un'e-mail direttamente a noi si può semplicemente clicca qui

Posted in Delitto d'onore, Indagine, Innovazione and tagged , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *