La storia del delitto d'onore

caret-down caret-up caret-left caret-right
Fatemeh Ghozat
nato: 2004
Assassinato: 22 maggio 2020
Residenza: Teheran
Origine: Iran
Bambini: -
Perpetratore: suo zio Mojtaba Namdar
Fatemeh Ghozati (16 anni) vive con la madre Bariha Rahmani, sorella e fratello nel distretto Shahrak-e Aseman, nel sud-est di Teheran.

Nella notte del 22 maggio 2020, hanno avuto come ospite un'amica della madre con la figlia.

Mojtaba Namdar è il famigerato fratello criminale dell'ex marito di Bariha che aveva annunciato telefonicamente che sarebbe andato a trovare la sua ragazza per parlare con loro della sua visita all'ex marito in carcere.

Fatemeh era appena tornato a casa dopo un lungo viaggio. "La stanchezza si leggeva dal suo viso", diceva la madre. Quando è arrivata, ha salutato tutti. Strinse la mano all'amico di suo zio quando Mojtaba le chiese perché aveva l'aspetto di una scimmia. Fatemeh si arrabbiò e gli rispose".

La lite tra Fatemeh e Namdar si intensificò. Rahmani ha cercato di mandare la figlia a casa di un vicino, ma il vicino non era in casa, così Fatemeh è tornato nell'appartamento. Quando Namdar la vide, divenne furioso e violento. Aggredisce Fatemeh e le sbatte la testa contro il muro.

Rahmani è riuscito con grande difficoltà a separare Fatemeh e Namdar e alla fine ha convinto Mojtaba a partire insieme alla sua ragazza.

Ma la lite non è finita qui. L'adolescente Fatemeh non ha resistito a mandare un altro SMS arrabbiato a Namdar. Il contenuto del messaggio ha fatto arrabbiare Namdar a tal punto che è tornato nell'appartamento, e dopo aver picchiato Rahmani, si è girato verso Fatemeh e l'ha gettata dalla finestra dell'undicesimo piano davanti a Rahmani e alla figlia del suo amico.

I membri della famiglia sottolineano che Mojtaba Namdar ha confessato di aver ucciso Fatemeh davanti a tutti i loro vicini prima che i servizi di emergenza arrivassero sulla scena del crimine. Ma dopo che la ragazza è stata dichiarata morta, ha ritirato la denuncia e ha affermato che non c'erano testimoni.

All'inizio Mojtaba Namdar ha riconosciuto di aver commesso l'omicidio e ha detto che avrebbe pagato dei soldi sporchi di sangue, ma dopo aver parlato con la polizia ha minacciato i testimoni e l'ha fatto sembrare un suicidio.

Dopo che Mojtaba Namdar è stato rilasciato su cauzione, Rahmani ha deciso di denunciare i media: "Ha gettato la mia ragazza, il mio orgoglio, per il quale avevo lavorato duramente per 16 anni, fuori dalla finestra davanti ai miei occhi e poi mi ha messo il suo corpo tra le braccia. Ora è stato rilasciato su cauzione ed è libero su cauzione. Minaccia mio figlio e gli dice: "Ora tocca a te!

Ho paura per me e per i miei figli. Dimmi, in quale altro paese del mondo, se un omicidio è stato commesso e tutte le prove indicano che si tratta di omicidio, l'imputato sarebbe stato rilasciato su cauzione due settimane dopo?".

Siamo felici con gli indizi! Per un'e-mail direttamente a noi si può semplicemente clicca qui

Cos'è un delitto d'onore?

Un delitto d'onore è un delitto d'onore in nome dell'onore. Se un fratello uccide la sorella per restituire l'onore alla famiglia, è un delitto d'onore. Secondo gli attivisti, i motivi più comuni per i delitti d'onore sono come vittima:

Domande sui delitti d'onore

  • rifiuta di cooperare in un matrimonio combinato.

  • vuole terminare la relazione.

  • è stata vittima di uno stupro o di una violenza sessuale.

  • è stato accusato di avere una relazione sessuale al di fuori del matrimonio.

Gli attivisti per i diritti umani credono che ogni anno vengano commessi 100.000 delitti d'onore, la maggior parte dei quali non vengono denunciati alle autorità e alcuni vengono persino deliberatamente coperti dalle autorità stesse, ad esempio perché i colpevoli sono buoni amici dei poliziotti, dei funzionari o dei politici locali. La violenza contro le ragazze e le donne rimane un problema serio in Pakistan, India, Afghanistan, Iraq, Siria, Iran, Serbia e Turchia.

Posted in Delitto d'onore, Indagine, Innovazione and tagged , .